Lavoretto creativo: un arcobaleno con la pasta

Ho sempre amato gli arcobaleni: sono un potentissimo simbolo di libertà, di diversità, un ponte fra cielo e terra: unione, mano tesa, accoglienza e inclusione. Tutti concetti bellissimi da trasmettere ai nostri figli.

Quindi non solo un tripudio di colori, di speranza e di allegria ma soprattutto un simbolo di scelta, di nuove opportunità e di nuove prospettive. Attraversare questo ponte significa cambiare direzione, prendere una decisione, seguire una strada.

L’arcobaleno dei colori esiste in tutte le culture ed è universalmente riconosciuto come simbolo di pace (nella cultura occidentale), di prosperità (nei Druidi), di mediazione (in Cina), di fortuna (in Irlanda).

L’onda di Stelle

Magnifiche illustrazioni, ambientazioni incantevoli, dolcissimi personaggi. Questi sono gli ingredienti de L’onda di stelle, edito da Nube Ocho.

Cosa succederebbe se una foca e una tartaruga si trasformassero in esseri umani? Il libro si avvale dell’incredibile fenomeno dell’arcobaleno lunare per costruire una leggenda: se un animale marino vede un arcobaleno lunare, si trasforma in un essere umano!

Mimbi e Kipo però non sono contenti delle loro sembianze da bambini. Riusciranno a ritrasformarsi in una foca e in una tartaruga e a ritornare a casa? Un albo illustrato di incredibile delicatezza che affronta con gioia il tema dell’autostima utilizzando la metafora degli animali.

 

Arcobaleno Lunare nel mondo

Nel libro si parla di questo fantastico arcobaleno lunare, chiamato anche Moonbow: è un fenomeno che esiste davvero. E’ un raro fenomeno ottico molto simile all’arcobaleno che noi conosciamo, ma prodotto dalla luce riflessa dalla superficie della Luna invece che dalla luce solare.

Come il suo gemello diurno, l’arcobaleno lunare si manifesta dopo un temporale, ma in questo caso nelle ore notturne e nei pressi di cascate, fontane e addirittura sopra al soffio di una balena. A differenza della versione diurna, l’arco lunare si mostra come un cerchio concentrico molto più grande: purtroppo data la sua scarsa luminosità, l’occhio umano lo percepirà come un arco bianco. Solo utilizzando una fotocamera impostata sulla lunga esposizione potranno apparire i sette colori da cui è formato.

Anche le condizioni atmosferiche affinché questo fenomeno si verifichi sono molto specifiche e poco frequenti: cielo terso, buio e satellite in fase di plenilunio: questo normalmente si verifica in primavera ed autunno, nei minuti immediatamente successivi al tramonto del sole, o immediatamente precedenti all’alba.

Io non lo sapevo ma nel mondo esistono alcune cascate, come le Vittoria nello Zambia e le Nevada Falls dello Yosemite negli Stati Uniti, in cui gli arcobaleni lunari possono essere previsti in base ai calcoli astronomici.

👉🏻LEGGI come organizzare la visita al parco dello Yosemite

Un altro luogo privilegiato per ammirare gli arcobaleni lunari sono le Hawaii! Grazie alle piogge frequenti a tutte le ore, alla vegetazione lussureggiante e alle numerose cascate, le isole Hawaii sono uno degli angoli della Terra in cui si trovano più arcobaleni lunari. Qualche esempio? Nel febbraio del 2013, nell’isola di Maui,  nei pressi di Kaanapali è stato fotografato un arcobaleno lunare doppio poco dopo il tramonto alle ore 9.30 con un tempo di esposizione di venti secondi, così come a Wailea a Big Island!

👉🏻SCOPRI come organizzare un viaggio alle Hawaii

 

Tutorial per realizzare un arcobaleno con la pasta

Costruire un arcobaleno lunare con la pasta è un lavoretto creativo da fare con i bimbi molto divertente. La realizzazione non è complicata e il risultato sarà di grande effetto. I vostri bambini potranno poi appenderlo nella loro cameretta!

Cose serve

  • Un pezzo di polistirolo o di cartone spesso
  • Cotone
  • Colla
  • Pasta corta (noi abbiamo utilizzato le penne rigate)
  • Tempere
  • Pennelli
  • Filo o spago bianco o filo grosso di lana bianco
  • Forbici

Come realizzarlo

  • Iniziamo dalla parte più lunga e che richiede tempi di asciugatura abbastanza lunghi: separate 8 gruppetti di pasta, di uguale numero (noi abbiamo scelto 7).
  • Colorate ciascun gruppo di un colore: rosso, arancione, giallo, verde chiaro, verde scuro, azzurro, blu e viola. Ovviamente potrete decidere se aggiungere o togliere qualche tonalità. Lasciate asciugare per bene.
  • Mentre le penne si asciugano, preparate il disco lunare: ritagliate un cartone o un pezzo di polistirolo a forma di luna e praticate tanti forellini nella parte bassa del disco, tanti quanti i gruppi di pasta e uno in alto per poterlo poi appendere. Poi rivestite interamente il disco con ciuffetti tondeggianti di cotone.
  • A questo punto non vi resta che inanellare tutte le penne, ciascuna su un filo che aggancerete al disco, formando un arcobaleno.
  • Ora prendete un filo resistente, agganciatelo al foro in alto nel disco e potete appendere il vostro arcobaleno lunare nella cameretta!

Nota bene: questi lavoretti non devono essere perfetti. Sono uno strumento per far lavorare i bimbi con la manualità e stimolare la loro fantasia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *