Come preparare i bambini per un viaggio alle Hawaii

Il nostro viaggio alle Hawaii si sta avvicinando a grandi passi e noi da mesi ci prepariamo per entrare nell’atmosfera di queste terre lontane ed esotiche.

Come ogni viaggio, il mio obiettivo pre-partenza è quello di coinvolgere il nostro cucciolo, prossimo ai 6 anni, all’esperienza che stiamo per intraprendere.

Ora che è più grandicello, che capisce, che fa domande, che si dimostra curioso a tutti i tipi di tematiche, diventa ancora più facile leggere e approfondire insieme.

Prima della partenza

Tommaso oramai si avvia ai 6 anni e da bambino curioso, amante della lettura e particolarmente interessato agli aspetti naturalistici e scientifici, è ben predisposto alla conoscenza e alla scoperta.

Per questo motivo, coinvolgerlo e prepararlo al viaggio diventa ancora più divertente.

Film e cartoni

I film di animazione sono ovviamente la parte più facile e immediata per apprendere nozioni su un luogo e sulle Hawaii c’è veramente tanto!

Per i più piccoli: Super Wings

Questa puntata si sofferma in particolare su due aspetti: i vulcani e la hula, il ballo tradizionale hawaiano!

Per i più piccoli: Giust’in Tempo

La puntata di Giustino ha come temi nevralgici il Lei, ovvero le collane di fiori tipiche della cultura hawaiana e il surf!

Per tutti – Lilo e Stich

Lilo e Stich non è sicuramente uno dei film Disney più famosi e conosciuti ma noi lo adoriamo.

Ohana significa famiglia” è ormai il nostro motto e oltre ad essere una bellissima storia ricca di valori, è un interessante spaccato della società hawaiana!

Per tutti – Oceania

Famosissimo invece Oceania, che rappresenta un’immagine da cartolina della Polinesia.

Tecnicamente le Hawaii ne fanno parte, anche se con grandi differenze climatiche e culturali, ma sostanzialmente interconnesse. Non a caso una delle isole si chiama Maui come il dio polinesiano: inoltre come Vaiana e il suo popolo, anche la gente hawaiana è arrivata su queste isole via mare proprio dalla Polinesia.

La presenza di vulcani, l’ukulele, la danza, la cucina: sono moltissimi i punti in comune nonostante la distanza geografica.

Per i più grandi: la saga di Jurassic Park

La celebre saga di Jurassic Park, iniziata 20 anni fa da Steven Spielberg e ispirata ai romanzi di Michael Crichton si svolge nella mitologica Isla Nublar, descritta come un’isola al largo del Costa. In realtà tutte le riprese dei film sono state girate alle Hawaii e in particolare nell’isola di Kauai.

Un viaggio alle Hawaii, inevitabilmente, incrocia due temi connessi e da sempre amati dai bambini: vulcani e dinosauri!

 

Libri sulla natura

Un viaggio alle Hawaii è prima di tutto un viaggio alla scoperta della natura più selvaggia e primordiale.

Da un lato il mondo primitivo dei vulcani, complicati e misteriosi, dall’altro il variopinto mondo sottomarino con tartarughe, delfini e balene senza contare una natura lussureggiante e colorata. Ho quindi colto l’occasione di avvicinarci a questi mondi in punta di piedi, senza calcare troppo la mano, ma con semplice curiosità verso alcuni aspetti interessanti.

  • Il mare. Cerca nel buio. Illumina e scopri! – Giunti Junior: alla scoperta delle creature che abitano il mare con il sistema “illumina e scopri”, una torcia di robusto cartone che, utilizzata attraverso speciali pagine di pellicola colorata, illumina – come cogliendole dal vero – gli ambienti sorprendenti e i colori affascinanti delle profondità marine.
  • Vulcani. Absolute expert – National Geographic: questo bellissimo libro racconta ai “giovani scienziati” tutto quello che c’è da sapere per diventare veri esperti di vulcani. Di pagina in pagina, prenderà il via un fantastico viaggio alla scoperta di una natura che mostra tutta la propria potenza, attraverso testi appassionanti, ricchi di aneddoti e curiosità, proposti in una veste colorata e ricchissima di immagini. E ovviamente ci sono intere pagine dedicate proprio alle Hawaii.
  • Il vulcano. Con adesivi. Ediz. illustrata – Franco Cosimo Panini. Questo libro è molto più semplice: l’argomento è trattato da insegnanti esperti con un approccio didattico e al tempo stesso ludico. I testi sono supportati e integrati dalle colorate illustrazioni e dai divertenti adesivi di Agostino Traini. Inoltre in ogni pagina un simpatico gufetto introduce approfondimenti e curiosità e suggerisce facili esperimenti. Ogni fascicolo si conclude con un glossario illustrato e un’attività da fare con gli adesivi per confermare la comprensione del tema.
  • Cacciatori di dinosauri. Con gadget – DeAgostini. I vostri bimbi potranno “unirsi” alla spedizione di un esperto paleontologo e farsi trascinare in un viaggio alla scoperta di fossili e dinosauri! Impareranno curiosità affascinanti su predatori temibili come il Tyrannosaurus rex e su dinosauri più piccoli e veloci, come il Coelophysis. Poi costruiranno i modelli 3D per ricreare scene e ambienti di milioni di anni fa, quando i dinosauri dominavano il mondo. Il libro contiene 70 pezzi da montare per costruire 8 dinosauri e uno scenario gioco.
  • Ah ah ah che avventura alle Hawaii Geronimo Stilton. Questo è l’unico libro a tema prettamente Hawaii che sono riuscita a trovare. Un’esilarante avventura del celebre topo giornalista alle Hawaii. Nel corso della storia però, alcune pagine sono dedicate all’esplorazione delle isole: glossari, leggende, cultura e geografia. Molto interessante.

  • Il regno degli alberi. Ediz. a colori  – ElectaKid: un libro con illustrazioni meravigliose per avvicinarsi ai diversi ambienti e alberi in maniera quasi magica, sicuramente fantasiosa.
  • National Parks of the USA (Inglese) – Wide Yed: non poteva mancare alla nostra libreria questo catalogo sapientemente illustrato dei parchi americani (alle Hawaii ve ne sono due). Ricco di mappe e di schede affascinanti sulla flora e la fauna, per tutti i 21 parchi, questo viaggio da costa a costa illustra i luoghi più spettacolari degli Stati Uniti e mostra perché dovrebbero essere preservati per il futuro.
  • Oceano. Tagli e animazioni per esplorare il mondo marinoL’ippocampo Ragazzi. Tuffatevi nel vero polmone del nostro pianeta, incontrate i suoi abitanti, una flora e una fauna ricchissime che si rivelano dietro sorprendenti tagli laser. Capire come nasce un’onda, osservare le fumarole nere nelle grandi profondità, ammirare il teatro corallino e la danza degli animali bioluminescenti. Questo libro documentario presenta i molteplici aspetti dell’oceano e ne spiega i misteri. Vi attende un viaggio nel cuore dell’immenso blu grazie a tante animazioni.

Vorrei menzionare in particolare questo libro, Viaggi straordinari. Storie di animali che migrano. Ogni storia racconta i viaggi incredibili che questi animali devono percorrere nella loro esistenza: e ci sono proprio le tartarughe, le megattere e i granchi, animali tipici delle Hawaii!

 

In valigia

Preparare la valigia per un viaggio lungo è sempre un’operazione critica: occorre studiare bene il periodo e le attività che si vogliono svolgere, individuare il numero di capi da portare, le occasioni e la stagione in cui si viaggia.

👉🏻SCOPRI come preparare la valigia dei bambini

Inoltre le Hawaii sono una meta delicata: occorre portarsi ovviamente tutto quello che serve per il mare (ciabattine, costume, abbigliamento leggero) ma anche l’occorrente per salire in quota. Infatti i vulcani sono montagne altissime che superano i 3000 metri, sulla cui vetta fa freddo e tira vento, soprattutto se avete intenzione di ammirare l’alba o partecipare a un programma di avvistamento astronomico.

Abbigliamento e colori

Normalmente, quando organizzo i cambi di stagione, quando faccio il punto del guardaroba di mio figlio per vedere cosa riesce ancora a indossare e cosa invece devo, ahimè, archiviare e quando vado a fare “rifornimento” di capi di abbigliamento penso sempre ai viaggi che abbiamo in programma.

Ad esempio, ora che devo ricomprare t-shirt, pantaloncini e ciabattine, cerco di orientare gli acquisiti in vista della partenza per le Hawaii, per cercare di “adattarci” al viaggio che stiamo per intraprendere.

Ovviamente i colori saranno quelli del mare e dell’oceano e i disegni legati al surf, agli squali e alla spiaggia! Quindi via libera a tutte le tonalità del blu e dell’azzurro ma anche qualche colore caldo legato al sole e all’estate.

Attrezzatura tecnica

In questa esperienza in mezzo all’oceano, per la prima volta proveremo a fare snorkeling con il nostro cucciolo, ovvero l’osservazione dell’ambiente marino a pelo d’acqua.

Per questo motivo ci siamo attrezzati tutti e tre con le maschere integrali Decathlon Easybreath, per vedere e respirare in acqua come all’aria aperta. Grazie alla visuale panoramica e alla possibilità di respirare con il naso, la scoperta dell’universo marino diventa ancora più accessibile.

 

In viaggio

Dopo tanti viaggi insieme al nostro cucciolo, ho imparato tutte le strategie per intrattenere e coinvolgere i bambini: sono tutte studiate per vivere in allegria e assimilare l’atmosfera del viaggio nella sua completezza!

Busy Bag 6 anni

La Busy Bag non è altro che una piccola borsa o zainetto (varia in base all’età), che i genitori riempiono con piccoli giochi, attività e album da colorare per occupare i tempi morti, intrattenendo i bambini durante i voli, i trasferimenti, i pasti e tutti quei momenti del viaggio in cui occorre calma e pazienza.

👉🏻SCOPRI come realizzare una busy bag per 6 anni

La composizione della busy bag varia in base all’età, agli interessi del bambino e al tipo di viaggio. Ovviamente tutto quello che vedete in foto non verrà messo a disposizione del piccolo tutto insieme, ma distribuito durante il viaggio, per creare delle novità nei momenti critici.

Non riempite troppo la busy bag: non mancheranno le occasioni per piccoli regalini durante il viaggio!

Kit piccolo esploratore

Da quando abbiamo intrapreso il nostro viaggio nelle Rockies e Real America, nostro figlio è letteralmente impazzito per la figura del Junior Ranger, al punto da chiederci perfino la sua festa di compleanno a tema parchi americani!

👉🏻SCOPRI come organizzare una festa a tema Junior Ranger

Per questo motivo, in viaggio con noi, non può mai mancare l’attrezzatura da Ranger: gilet con tasche, bussola, torcia normale e da fronte, lente di ingrandimento, binocolo, portafogli raccogli foglie/ghiande, cappello e sonaglio anti-animali selvaggi. Siamo pronti per esplorare grotte, vulcani e sentieri!

Taccuino di appunti

Quest’anno vorrei introdurre una piccola novità nella nostra routine di viaggio: un taccuino di appunti e disegni. Una sorta di piccolo momento quotidiano per rivivere gli attimi salienti della giornata, disegnare le cose più belle vissute insieme.

Ovviamente, non sapendo ancora scrivere, sarà prettamente incentrato sul disegno ma se dovesse piacergli, porteremo avanti questa nuova tradizione negli anni e nei prossimi viaggi!

Mappe

Se i vostri bambini amano esplorare, le mappe possono essere un utile strumento di apprendimento e di divertimento allo stesso tempo!

Dove trovarle? Utilizzate il sito They Draw and Travel, che le cataloga in base alla destinazione.

Altrimenti cercate su Google Images: basta scrivere Illustrated Map con la città o la zona interessata!

Devo ammettere che l’interesse dei bambini, soprattutto i più piccoli, non dura moltissimo, quindi valutate bene se conviene portarvi dietro un bel plico di carta pesante!

 

Rientro a casa

Il viaggio non smette mai di avere benefici ed effetti anche una volta rientrati a casa: raccontare ad amici e parenti, riviverlo con i souvenir riportati è importante per mantenere vivo il ricordo di quella meravigliosa esperienza.

Diario di viaggio

Quest’anno nostro figlio approderà alla prima elementare e sarebbe bello, piano piano, introdurlo alla possibilità di scrivere un diario di viaggio post vacanza, magari incollando fotografie, biglietti di ingressi, ricordi legati alle Hawaii e disegni. Un modo dinamico e divertente per imprimere nella memoria esperienze meravigliose.

Quali acquistare? Io adoro i meravigliosi diari e quaderni di Edizioni del Baldo!

Sistemazione delle fotografie

Anche scegliere insieme le fotografie da stampare è un ottimo metodo per “ripercorrere insieme” le tappe fondamentali del viaggio!

Se poi si decide di realizzare un fotolibro, l’aiuto dei bambini può diventare davvero prezioso e trasformarsi in una vera e propria attività da fare insieme.

Compleanno a tema Dinosauri

Non è un caso che quest’anno il tema della festa di compleanno saranno i dinosauri, o meglio una spedizione di paleontologi alla ricerca dei dinosauri.

Ne vedremo delle belle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *